E Sciopero Sia!! La Nostra Partecipazione Contro la Vostra Esclusione

Lunedì 29 novembre u.s. si sono tenute nella stessa giornata le assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori delle piazze di Roma, Milano e Napoli.

A Milano le lavoratrici ed i lavoratori riuniti numerosissimi in assemblea hanno ripercorso la trattativa e i contenuti del piano industriale 2022/ 25 ed hanno deciso con forza tutti insieme compatti di dire NO al piano dando mandato alle OOSS di proseguire con ogni forma di lotta fino alla proclamazione dello SCIOPERO.

Il momento unico che siamo costretti a vivere nella nostra Azienda ha spinto ad una adesione altrettanto senza precedenti alle assemblee.
Il rispetto delle normative, il rifiuto dello straordinario pagato o non, la corretta fruizione della formazione etc.., devono essere un impegno quotidiano a tutela dei nostri diritti.

L’Azienda, preoccupata per la grande partecipazione, già dalla scorsa settimana, ha “precettato” da altri Apac lavoratori per poter garantire l’esecuzione di attività importanti, come è accaduto per le autorizzazioni di bonifici internazionali in uscita. Mentre in rete, sempre nel tentativo di ridurre l’adesione alla nostra assemblea ha organizzato la demoltiplica per i manager di prossimità del nuovo modello di rete unica.

Denunciamo questi comportamenti inopportuni che, com’è accaduto per la confusione creata ad hoc relativamente all’invio dei link di collegamento alle assemblee, denotano, non solo una scarsa attenzione alle persone, ma soprattutto un chiaro tentativo di “boicottare” l’azione sindacale.

Chiediamo a tutti di continuare a segnalarci ogni episodio dubbio e di proseguire a sostenerci, coinvolgendo anche chi ieri non era in assemblea, per rendere ancora più numerosa la partecipazione a tutte le prossime iniziative che metteremo in campo perché l’Azienda si apra veramente all’ascolto dei dipendenti come ha sempre dichiarato.

Scarica il comunicato