Intervista a Tommaso Vigliotti di Demos TV sul maxi scioper BNL

Storica adesione di sindacati e lavoratori come non si vedeva da parecchi anni nel mondo bancario, lo sciopero del 27 dicembre in BNL è stato un vero successo, registrato l’ 80% di filiali chiuse.
Il tema di discussione è il piano riorganizzativo che intende esternalizzare l’8% della forza lavoro della BNL afferente al gruppo francese di BNP Paribas. 900 impiegati restano con il fiato sospeso oltre a 135 filiali avvolte da un grosso punto interrogativo A rilevarne una fetta massiccia degli impiegati italiani, 11.500 in totale sul territorio, la Capgemini Finance Service Tech, neocostituita del gruppo francese Capgemini, società a cui BNL intende cedere il ramo aziendale IT.